Una soffice torta con un goloso e vivace ripieno.

 

 

 

 

 

Ingredienti: (per una tortiera di 23 cm di diametro)

 

Per il composto

 

350 g di zucca mantovana (pesata già pulita)

250g di farina (più q.b. per infarinare la teglia)

50g di maizena

1 bustina di lievito

50g di burro (più q.b. per imburrare la teglia)

3 uova

3 cucchiai di cannella

150g di zucchero

 

Per la crema

 

3 tuorli

5 cucchiai di zucchero

300ml di latte

La buccia di un limone

Il succo di due limoni

3 cucchiai di fecola

 

 

 

Puliamo la zucca, tagliamola a pezzetti e mettiamola in forno a 200°C per circa 20 minuti.

 

Frulliamo poi i pezzetti di zucca.

 

In una ciotola sbattiamo le uova con lo zucchero.

 

Aggiungiamo la cannella, la zucca frullata e il burro ammorbidito.

 

Una volta mescolati per bene gli ingredienti, aggiungiamo la farina e la maizena setacciate e il lievito e mescoliamo fino ad ottenere un composto omogeneo.

 

Versiamo il composto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata e mettiamo in forno a 160°C per circa 45 minuti.

 

Una volta cotta lasciamo tiriamo fuori dal forno e lasciamo raffreddare e, una volta fredda, tiriamola fuori dalla tortiera.

 

Per preparare la crema al limone mettiamo il latte in un pentolino e lasciamo sobbollire con la buccia di limone.

Spegniamo il fuoco e togliamo la buccia.

 

In una ciotola sbattiamo i tuorli con lo zucchero.

Aggiungiamo il latte e la fecola continuando a mescolare per non far creare grumi.

Trasferiamo il tutto in un pentolino e cuciamo a fuoco basso sempre continuando a mescolare.

 

Quando comincerà ad addensarsi, aggiungiamo il succo di limone, amalgamiamo il tutto e spegniamo il fuoco.

 

Trasferiamo in una ciotola e lasciamo raffreddare.

 

Una volta che la torta sarà pronta e si sarà raffreddata, togliamola dalla tortiera e dividiamola in due dischi.

 

Distribuiamo la crema al limone su uno dei due dischi e copiamo con l’altro.

Cospargiamo poi la torta con abbondante zucchero a velo e serviamo.

 

Buon appetito!

 

 

 

 


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *