E’ ormai un fatto noto che lo stress, specie se prolungato, possa alterare lo stato della nostra pelle e del nostro corpo.
Occhiaie o borse sotto gli occhi, gonfiore, imperfezioni, pelle disidratata, segnata o con una produzione di sebo eccessiva, sono sono alcune delle conseguenze di una vita troppo frenetica o di un periodo molto faticoso.
Con questa pandemia e con tutte le difficoltà che ne derivano, prendersi cura di sé diventa importante sia a livello fisico, che a livello psicologico.
Soffrendo di ansia e depressione, per me è stato forse più facile: so già come prendermi cura di me, perché il mio periodo di stress continua da ben prima della pandemia.
Quelli che vi do sono solo consigli, dettati dal buonsenso e dall’esperienza, se però avvertite un senso di sopraffazione, di esaurimento delle energie, ansia e sensazione di non farcela, l’unico consiglio che vi posso dare è di rivolgervi a uno specialista o al vostro medico, che sapranno certamente indicarvi il percorso giusto da seguire meglio di quanto non possa fare io.
Fatta questa doverosa precisazione, direi di passare direttamente ai consigli, che per quanto mi riguarda contribuiscono al mio benessere globale.

Parto col più banale, ma anche quello che si fa più fatica a seguire: bere tanta acqua.
L’acqua oltre a farci rimanere idratati e a darci una pelle più elastica e sana, è importante anche per dormire bene e per la regolarità dell’apparato digerente, oltre a depurare l’organismo ovviamente.
So che spesso ce ne dimentichiamo, sono la prima a farlo, ma per quanto mi riguarda cerco di portarmene sempre dietro una bottiglia e di averne una nelle stanze della casa che frequento di più. Per evitare il gonfiore è meglio evitare bevande gassate e, per mantenersi in forma, anche tè freddi zuccherati non sono il massimo. Alcuni brand hanno lanciato da qualche hanno a questa parte le tisane fredde, basta inserire il filtro in acqua fredda e aspettare qualche minuto e avremo una bevanda fresca, dissetante e ipocalorica!

Altro consiglio è di non rinunciare ala skincare quotidiana, neanche con questo caldo assurdo, magari preferirne una meno corposa e più leggera. Ricordiamoci di idratare anche se la nostra pelle produce più sebo, di utilizzare al massimo un prodotto riequilibrante, ma assolutamente non utilizziamo prodotti troppo aggressivi nella speranza di ridurre il sebo. Infatti utilizzare prodotti aggressivi non farà altro che mettere in allarme la pelle, facendole produrre ancora più sebo, mentre noi rischiamo di irritarla ancora di più. Se avete qualche imperfezione, il consiglio è quello di usare dei trattamenti localizzati, sempre senza esagerare.

Concendiamoci anche due o tre maschere alla settimana, da fare rigorosamente sdraiate e in momenti di relax, non mentre ci affaccendiamo per portarci avanti. I momenti di riposo e per se stessi ci aiutano a combattere lo stress e a ritrovare noi stesse e la nostra pace. Anche se è estate, concediamoci comunque un bagno profumato e fresco, leggiamo un libro o una rivista, stacchiamo il cellulare e godiamoci il momento.

Cerchiamo di non esagerare coi condimenti quando mangiamo, il sale ad esempio è causa di ritenzione idrica, ma soprattutto cerchiamo di mangiare sano ed equilibrato. Meno cibi raffinati e più integrali, frutta e verdura di stagione, un bel frullato fresco a merenda e anche il metabolismo ci ringrazierà.

Quando usciamo, usiamo sempre la protezione solare, ritarderà l’arrivo delle rughe e vi garantirà la giusta protezione dai raggi UVB.

Anche la meditazione può essere utile a combattere lo stress e aprendersi del tempo per se stessi: basta una mezz’ora per tre vote alla settimana, un toccasana per mente e corpo.

Il mio ultimo consiglio: troviamo qualcosa che ci piaccia e troviamo il tempo per farla, perché vi assicuro che il mondo riuscirà ad andare avanti per un po’ anche senza di noi sempre pronte e scattanti.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *