Partenza per Milano

Avevo pianificato un bel video, dove parlavo della mia skincare quotidiana, ma il destino ha voluto che il pc non collaborasse. Un po’ mi spiace, ci avevo lavorato un bel po’, ma in fondo forse è meglio così. Son in partenza notturna per Milano, rivedrò finalmente la mia famiglia, festeggerò Leggi tutto…

Crollo

E’ difficile ammettere un crollo, soprattutto quando hai la certezza che non sia solo fisico, senza avere paura di essere etichettata come malata mentale e nient’altro.Quando ho aperto questo blog ero convinta che il suo fine sarebbe stato far vedere che chiunque avrebbe potuto farcela, volevo far vedere che c’era Leggi tutto…

Frustrazione e pandemia

E’ da un pezzo che non scrivo di me, di come vanno le cose per una che soffre di depressione nascosta, che sopravvive a questa pandemia per lo più chiusa in casa.Probabilmente dovevo metabolizzare l’ultima mazzata, quando sono stata attaccata proprio sulla mia depressione, scoppiando a piangere per la frustrazione.Eh Leggi tutto…

Lettera a mia zia Lucia

Ciao Zia,sono passati tre anni da quando ci hai lasciati e da allora nulla è stato più lo stesso, credo tu lo sappia già.Mi piacerebbe dirti che sono felice, che l’ho superata e che il peso al petto se n’è andato, ma non è così.Il mese scorso è morto Jim, Leggi tutto…

Maschere

Avevo programmato di alzarmi presto oggi, di fare ginnastica di scrivere e di non piangere perché il viso non mi si gonfiasse. Perché se è vero che il dolore è ancora fresco, il blog deve continuare o che blogger sarei? Non ce l’ho fatta. Son andata a letto in lacrime. Leggi tutto…

Stranita

Dopo un paio di giorni interi passati completamente vestita e pronta a scattare e un altro giorno e mezzo completamente in pigiama, ancora non ero riuscita a trovare la parola giusta per descrivere come mi sento e ora finalmente ce l’ho: stranita.Mi sento strana e mi fa strano tutto quello Leggi tutto…