In queste ultime settimane, per quanto la mia condizione lo consenta, sono molto lieta di avere capito alcune cose che prima mi sfuggivano o di aver ripassato cose che in fondo già sapevo, ma che, ora che sono più fresche nella mia mente, mi sembrano più chiare e meno nebulose.
Sembra una banalità, eppure per me è stato un periodo molto istruttivo.
Ho capito la differenza tra le altezze dei caffè, bella scoperta direte voi, ma io il caffè non lo bevo, lo faccio e basta, preferisco il tè.
Ho capito che per quanti sforzi possa fare, certa gente non la capirò mai, ma per quanto vada bene ignorarla, non ne devo per forza accettare la maleducazione e mi posso comportare di conseguenza.
Ho capito che ci sono persone che apprezzano ciò che faccio, anche se a me sembra di non avere fatto granchè, quindi ora mi apprezzo di più anche io.
Ho capito che chi ci tiene torna a e si fa perdonare.
Ho capito che chi vuole farsi perdonare davvero lo fa, nonostante i periodacci, i casini e gli impegni, che tutti tra l’altro abbiamo, ma trova il modo di esserci e lo fa.
Ho capito che mi devo fidare di più di chi nonostante abbia tremila impegni, trova sempre un po’ di spazio per me e per sapere come sto o anche solo per inviarmi qualcosa di buffo per farmi ridere, perchè quelle sono le persone che ci tengono davvero.
Ho capito che a certe persone non piace quando dici la verità, pretendono che bastino un po’ di complimenti e qualche frase smielata per riconquistare la tua fiducia, a quando gli fai notare che ci vuole del tempo spariscono di nuovo, ignorandoti, come se avessi fatto una richiesta assurda.
Ho capito che vedere una sposa e la sua famiglia felice per il make-up che le hai fatto, nonostante tu non sia una professionista del settore, può darti davvero grandi soddisfazioni.
Ho capito che sono forte, perchè nonostante il dolore son ancora in piedi.
Ho capito che quando qualcuno rinuncia a me, anche per il motivo peggiore, è lui a perderci e non io.

Categorie: Pensieri

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *