La gente spesso non capisce perchè il Natale per me sia così importante. Non lo so nemmeno io con precisione. So soltanto che l’atmosfera natalizia mi porta gioia.
Per quanto stia male al pensiero che mia zia non ci sia più, che sia una festa che anche a lei piaceva, per quanto mi scendano le lacrime ogni volta che ci penso, continua a piacermi tantissimo.
Mi piace passeggiare con la cioccolata calda e magari un bastoncino di zucchero, attorniata da luci e decorazioni, guardando le vetrine tutte addobbate.
Mi piace il contrasto tra il freddo fuori e il calore dentro casa. Mi piace tanto accendere il camino e sentirlo scoppiettare mentre bevo un tè e scrivo.
Mi piace l’odore dei dolci cotti in forno, della cannella, di tutte le spezie nell’aria.
Adoro fare l’abero e il presepe mentre sfodero il repertorio di canzoni natalizie.
E’ un piacere decorare casa e confezionare palline.
Ogni anno non vedo l’ora che arrivi il cenone della vigilia per stare a tavola con la mia famiglia tra pietanze squisite, giochi e risate, aspettando la mezzanotte per aprire i regali tutti insieme.
E’ meraviglioso assaporare il tepore delle coperte, sorridere, sentendo il resto della famiglia che si sveglia o già traffica in cucina la mattina di Natale.
Certo, vorrei che le cose andassero meglio, vorrei poter comprare qualsiasi cosa a quella famiglia che sempre mi sostiete, anche se a modo suo, ma neanche le difficoltà oggettive riescono a rovinarmi questa festa.
Magari la mia è soltanto fortuna, forse illusione, ma sono grata per riuscire a sentire ancora quella magia che solo il Natale riesce ad avere.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *