Considero il mio blog un po’ come una mia creatura, un modo per condividere le mie passioni e le mie vicissitudini: è a tutti gli effetti una parte di me.
Eppure per due settimane non ho condiviso nulla, ho aggiornato i social e nient’altro, perché?
Le ragioni sono più semplici di quello che si potrebbe pensare.
Innanzitutto un blog come il mio ha bisogno di tempo per la creazione dei contenuti, ma a volte questo tempo manca ed è difficile stare dietro a tutto nella vita di oggi giorno.
Pensiamo ai video di make-up, per girarne uno mi serve un’idea, per svilupparla tra correzioni e far vedere bene i passaggi ci vuole circa un’ora, poi ci sono le foto di copertina, se ne fanno tante per fa vedere il risultato al meglio e vanno scelte e sistemate se ce ‘è bisogno. Poi bisogna editare il video, ovvero tagliare le parti inutili e lasciare le significative, in modo che le persone possano seguire i passaggi senza annoiarsi. Bisogna scegliere la musica giusta, fare attenzione che non copra la parte parlata, poi riguardare tutto per vedere se fila e se il video è fruibile. A questo punto bisogna aspettare che il programma lo elabori e lo salvi e poi usare un altro programma per ridimensionarlo e far sì che mantenga la qualità, ma che mi permetta di caricarlo velocemente su Youtube senza metterci ore e poi c’è la descrizione, scrivere i prodotti usati, scegliere i tag…
Questo era ovviamente solo un esempio di quanto tempo ci vuole a caricare un contenuto di pochi minuti, lo faccio con piacere, ma a volte il tempo viene letteralmente a mancare.
Per Pasqua sono andata a trovare i miei che vivono distanti da me, diciamo che ho dato la precedenza a loro. Il 24 ho avuto l’onore e il piacere di truccare i quadri viventi a Vinci in occasione della festa di Leonardo. Poi essendo un’attivista e una volontaria per la settimana del 25 aprile e del primo maggio ho avuto un bel po’ da fare, tra riunioni e discorsi da preparare, al preparare psicologicamente me a parlare in pubblico e ovviamente a partecipare gli eventi.
Il poco tempo che mi è rimasto ho voluto dedicarlo a me, perché dopo tutto quello che mi è successo il mese scorso, sentivo la necessità di starmene tranquilla quando ne avevo la possibilità.
Ora comunque sono tornata e spero di riuscire ad aggiornare il blog come facevo prima.
Grazie a tutt* per la comprensione.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

0
0
0
0
0
0